"La natura è come una tavolozza bianca sulla quale puoi dipingere ciò che vuoi. Credo molto nel territorio in cui vivo che offre tantissime opportunità incredibili basta soltanto provarci mettendo in moto la creatività e facendoti spingere da un'idea che ti guida. Cambiano i sistemi ma l'uomo e la natura sono sempre gli stessi. La corsa nella natura è ciò che ha sempre permesso all'uomo di viaggiare, conoscere e soprattutto sognare. Se lo faccio io c'è tantissima altra gente che può farlo. L'importante è puntare a qualcosa e darsi un obiettivo al proprio livello, sarà comunque un'impresa e se condivisa con gli altri può essere uno stimolo per guardare oltre".

domenica 31 agosto 2008

Le riflessioni dopo Sidney

Con molto piacere pubblico quanto mi ha scritto il bravo atleta e tecnico Roberto Bagnoli da Firenze. Rileggendo le sue riflessioni mi ritrovo in pieno e penso che tutto questo mi capitava di urlarlo già dal 2001.....Quanti spunti per ripartire offre Roberto. Su tutti l'importanza di fare spettacolo.
Chi ricorda il mio progetto di SuperCoppa Italia?
Ma la politica è deviata. Gravissimo il fatto che non si valorizzi MAI l'atleta, non si riconosca che lui ha il diritto di divertirsi e a fare lo SPETTACOLO. Una FASI che denigra e , a volte, offende i suoi atleti si merita un posto ben più umile dell'8°di Sidney.....Il problema risiede nel fatto che i politici non hanno mai seminato.....aspettano di colgliere fiori dagli orti; se poi appassiscono (atleti che non si divertono, masticano amaro anno dopo anno...) pazienza.
In sintesi: sono degli incapaci!

Ecco il pezzo di Roberto:
"SPUNTI DI RIFLESSIONE DAL MONDIALE GIOVANILE"

Non è certo mio compito, lo sarà semmai dei referenti della Nazionale Giovanile, farne uno di miglior pregio, ma talvolta i pensieri si fanno avanti con forza che necessitano di trovare un posto più fisico. Così, da un evento importante come il mondiale giovanile, si aprono a ventaglio riflessioni sulla componente agonistica del nostro sport e viene da se tirare le somme, porsi domande e cercare risposte.

UNA SQUADRA NON VINCENTE MA ALMENO PRESENTABILE…
Finalmente una nazionale italiana presentabile. Questo emerge sfogliando le pagine del web del sito dell’IFSC. Fino ad oggi, nonostante sporadici buoni piazzamenti e anche vittorie, la nazionale italiana non ha mai presentato un team competitivo senza quasi mai peraltro essere in grado di coprire tutte le categorie. L’eccezione di questa edizione risiede nell’aver portato 9 atleti che si sono difesi davvero molto bene, in una trasferta non certo comoda e molto dispendiosa come Sydney, il che ne aumenta il valore. Credo che mai nella storia si sia riusciti a mettere 3 atleti in finale su 6 categorie più 4 semifinalisti. E’ un dato storico e penso che il team della giovanile abbia lavorato bene raccogliendo così i primi frutti del loro impegno. Nasce spontanea la domanda: meglio un vincitore italiano e assenza completa di nostri rappresentanti nella altre categorie o dei buoni piazzamenti senza vittorie? Le opinioni saranno di certo discordanti. Da un punto di vista “di classifica” anche una sola vittoria avrebbe significato un 4° posto nel medagliere, davanti a Francia, Svizzera, Spagna, USA.. mentre il risultato reale è un 8° posto insieme a USA e Spagna, ma dietro Francia, Korea, Svizzera, Germania, Rep. Ceca, Giappone e Austria. Dal mio personale punto di vista meglio così. Meglio sapere di poter contare su più di un elemento, che sperare, come è prassi, sempre e solo in una singolarità. Anche se, va detto chiaro, la storia ci dice che chi vince nel giovanile (o al limite si consolida tra le primissime posizioni nel corso degli anni) è poi colui che emerge ad alto livello da senior e che molti buoni piazzamenti nel giovanile difficilmente si traducono in vittorie future. Tutto questo non si deduce ovviamente da una singola gara, ma dalla costanza (o media) dei risultati di un’intera stagione, anche se un mondiale ha un alto valore. Perciò pur non avendo vinto, credo di poter leggere nel pensiero dei responsabili la soddisfazione di aver almeno raggiunto un traguardo personale, trampolino di lancio verso la nuova stagione.

IL MONDIALE IN NUMERI…
Non sono stato a contare, sarebbe da perdersi, ma basta dare un colpo d’occhi alle classifiche per vedere che non son rose. Le nazionali straniere hanno dimostrato di avere un bacino molto grande e di qualità. Le ragioni possono essere le più svariate, ma la cosa che conta è capire perché è il nostro ad essere deficitario. Da questo punto di vista l’Italia è sicuramente una nazionale da “seconda fascia”. Dove lavorare? Sicuramente sul reclutamento, sulla promozione, sull’allargamento della base. Le basi del futuro si poggiano sui talenti migliori già dell’Under 14 ed è sempre più difficile che il talento spunti dal nulla più tardi e faccia strada. I migliori senior di oggi si son fatti tutte le categorie una ad una, accumulando quintali di gare e di esperienza. Poi c’è anche il discorso “allenatore personale” ma questo merita un paragrafo a parte.
Dall’analisi dei podi l’Austria si conferma vincitrice con distacco (3 ori, 2 argenti). Il movimento dell’arrampicata sembra avere un ombelico del mondo. Le ragioni? Strutture, organizzazione, investimenti. Non deve affatto stupire il grande risultato del Giappone, secondo con 2 ori e molti atleti finalisti. Le ragioni? Strutture, investimenti, organizzazione. Qui la scusa olimpica “è ma loro sono di più..” non regge proprio. Parentesi: i numeri di uno Stato contano e come, sono convinto che la Cina dirà la sua anche in questo sport prima o poi (anzi già delle avvisaglie nella speed sono più che una conferma), ma si torna sempre li: organizzazione, investimenti, strutture. Apro una parentesi ancora un po’ più ampia: se da una parte molti di noi Italiani guardano con un po’ di rammarico il piazzamento ai recenti Giochi Olimpici, della serie “certo poteva andare meglio…”, dall’altra vi assicuro che alcune delle nazioni straniere si domandano con stupore “come faccia l’Italia a conquistare così tante medaglie..”. Calcio a parte (paradossalmente il “male” per gli altri sport) crediamo veramente di essere una nazione tra le più “sportive”? basta andare pressoché ovunque, nel mondo, per rendersi conto della situazione da “paese in via di sviluppo” quale siamo sotto questo aspetto. Ed è del tutto naturale che la cultura si rifletta sui risultati.

LA CRESCITA TRA PROMOZIONE, INVESTIMENTI ED ORGANIZZAZIONE…
Il nocciolo della questione è tutto qui. Penso che le gare di Coppa Italia, CNO, manifestazioni giovanili ecc.. organizzate come sono ora, abbiano un impatto sulla promozione quasi a zero. Ma non è da queste gare che si ricava l’audience. Il rispetto per gli atleti deve essere messo sempre al primo posto. Organizzare una gara ufficiale a rischio pioggia è quanto di meno rispettoso per chi si fa un viaggio a sue spese per prendervi parte. Un palazzetto non richiama l’attenzione quanto una piazza, specie se di una grande città. Arco è una grande manifestazione di elite.. ma al di fuori del movimento chi vuoi che conosca Arco? Un’altra città, una città importante è un altro discorso. Purtroppo le grandi città da questo punto di vista chi più chi meno sono assenti (Roma su tutte a dispetto del bacino di climbers). Soldi. Occorrono soldi. Chi li porta? Li portano gli investitori richiamati dai vostri progetti per organizzare manifestazioni di livello, ad invito o meno, per creare uno spettacolo, un vero spettacolo. Affinché chi assiste ne rimanga colpito. In Giappone ho buone ragioni di credere che si siano mossi così, determinati a crescere, già da 10 anni a questa parte (perché li se si fa una cosa la si fa seriamente senza mezze misure..). Strutture, investimenti, organizzazione hanno dato il là alla “produzione” di una nazionale giovanile competitiva e vincente. Una volta lanciato “l’amo” devono naturalmente esistere in loco “adeguate strutture ricettive”, ovvero la o le Società Sportive; organizzate e competenti.

CHI FA CRESCERE IL CAMPIONE?
Modello ex sovietico/cinese: chi regge il carico vuol dire che ha “i numeri” o “il fisico” per andare avanti; risultato: un campione e tanti infelici massacrati di lavoro… però vincenti.
Modello trials americani: l’allenatore della nazionale chiede quali di questi 10 ragazzi siano arrivati nei primi 3 posti al campionato americano.. bene, allora “primo” “secondo” e “terzo” li alleno io, gli altri.. pace. Alla fine vincenti lo stesso.
Modello italiano: potremmo portare tizio in nazionale, però politicamente sarebbe meglio il quarto perché bla bla bla.. ma in questa gara è arrivato primo, allora… bla bla bla.. risultato: perdenti nella maggior parte dei casi.
Preponderante è l’aspetto organizzativo. I due attori della questione sono rappresentati da una parte da una struttura composta da: capo coach e coach personali, coloro che mettono in campo le proprie competenze in una visone organizzata e globale; dall’altra l’impegno serio dell’atleta responsabilizzato del ruolo che copre. Un talento resta tale nel nome ma non nei fatti se non è messo in grado di essere seguito seriamente. Nulla nasce dal nulla, i risultati sono sempre il frutto dell’impegno, del sacrificio, dell’organizzazione e della professionalità messa in campo dalle parti in gioco. Chi fa crescere il talento? L’organizzazione e le competenze; cioè una solida struttura federale e le capacità del trainer. Temo che sotto questo aspetto ci (Italia) manchi qualche passaggio. Certo che con calma, sempre con calma, alla fine ci arriviamo, intanto qualche d’un altro si è già mosso in questa direzione da circa una decina di anni, e la strada del recupero non è certo in discesa.

CONCLUSIONI
Saremo davvero di fronte ad una inversione di tendenza? Riuscirà per una volta la pragmaticità a battere il giochino della politica? Potremmo contare su un team? Sarà mai possibile rendere tutto ciò professionale? O continueremo ad accontentarci del singolo atleta che per grazia ricevuta talvolta sale sul gradino più alto del podio e ci fa sentire i più forti? Che dici Giak?

Rossi raggiunge Giacomo (Agostini....)


Vale raggiunge Giacomo Agostini per n° di vittorie in top class grazie al suo buon passo ma anche in virtù della scivolata di Stoner in versione marittima che si sdraia sull'asfalto di una curva a dx......
Durante la gara mi sono anche addormentato....

sabato 30 agosto 2008

Giornata 2 domani ad Annone Brianza LC


Domani pomeriggio manifestazione promo turistico-culturale del Borgo di Annone.


Ma non son tutte rose e fiori: nei prossimi giorni vi parlerò e relazionerò del degrado e dello scarsa vigilanza ai giardini pubblici e in paese.

Occorre muoversi, cari i miei amministratori!!

MotoGp Misano: prove spettacolo.


Niente da fare per Vale e Jorge con le loro YAMAHA: Casey Stoner è stellare. Da apprezzare le immagini televisive molto dettagliate e spettacolari. Veramente belle queste prove.
A domani ore 13.55 per il grande show.

Mondiali lead in Australia.

Brava Alexandra Ladurner che termina in 3a posizione (se non ricordo male come in Equador l'anno scorso..), Stefano Ghisolfi 5° e Manuel Coretti 8°.
Complimenti a tutti e tre dal "vecchio" Kominotti!!

L'estinzione dell' "a vista"

News da Planetmountain e poi tra poco mia riflessione ( in falesia con youtube....è finita da un pezzo!!)

Daniele Chiappa.

Con grande dolore apprendo in questo momento che Daniele Chiappa è morto.

A tutti i suoi famigliari vanno le mie condoglianze. Un personaggio che ha lasciato una bella impronta nell'alpinismo lecchese e nel Soccorso Alpino italiano.

E' una giornata molto triste per tutti quelli che l'hanno conosciuto e che hanno avuto l'occasione di fare con lui delle esperienze felici in montagna.

Erna: sentiero natura e Passo del Cammello

Giovedì 28
Escursione con giornata di tempo splendido. Edith e il suo cuginetto Samuel hanno scoperto il Sentiero natura ai Piani d'Erna, visionato il parco avventura e soprattutto sono scesi dal difficile sentiero del Passo del Cammello. Sconsigliato ai bambini under 8 anni e a coloro che non sono molto abili nelle discese da fare con attenzione....anche se non sembra c'è una buona esposizione...al rischio!!

sul sentiero natura

giochi sul fiume sotto il ponticello


che caldo....discesa dal P.so del Cammello

Italia si, Italia no.....a Sidney.

Peccato, Manu non ce l'ha fatta!
Riscatto di un'ottimo superCoretti (chissà che gioia per il Team Manager Olympic Rock Eric...) che va in finale così come Ladurner e Ghisolfi: in bocca al lupo a loro.

venerdì 29 agosto 2008

Mondiali:anche la Fasi puntuale.

Un'altro comunicato FASI by Pinato che arriva puntuale e circostanziato. In evidenza i link per la diretta di stanotte e per i results. Bene, era ora.
Speriamo che diventi un'abitudine: darà l'opportunità agli appassionati di seguire gli atleti che in questo modo saranno valorizzati e stimati a dovere.
Buon segno o pura causualità? Aspettiamo e ne sapremo di più.
Forza azzurri, forza Manu!

Mondiali Sidney: Manuela in semifinale.

Prosegue anche oggi con un TOP il deciso percorso di Manuela Valsecchi (Team Gamma Lecco).
Vedi qui results e lista partenza.
Al ritorno la aspetta un importante gara: il ROCKMASTER di Arco.
Per me è sempre stata una manifestazione promo-aziendale ma indiscutibilmente resta una gran passerella di campioni con un grande spettacolo per il pubblico.
Per Manu un bel riconoscimento per il lavoro fatto in questi anni (qui l'elenco atleti) .
Buona Italia in Australia con qualcuno di livello che sta fuori dalla semi...ma le cartucce da sparare ci sono in quasi tutti le categorie.

Vedremo!

giovedì 28 agosto 2008

Australia: in un mare di TOP Manu risponde presente!

Non avendo potuto seguire la gara in tempo reale (ero impegnato in un'escursione ai Piani d'Erna) ho constatato poco fa che il sito FASI è aggiornato, i comunicati stampa/newsletter della Pinato sono stati tempestivi e il buon Webmaster Colò non ha dimenticato di metter il link del Memorial Bruseghini. Rendo merito alla FASI ( è raro che mi accada...) di queste tre cose e sono contento se vedo che le cose vanno bene per tutto il movimento.
Alla faccia di ha definito le mie critiche e le mie rimostranze come una assurda "deriva"........
Non mi stancherò mai di segnalare gli abusi, lo scarso ripetto dello Statuto e del Regolamento e di dar spazio a critiche utili a scardinare le scorrettezze.
E il CR Lombardia a proposito di scorrettezze?
Neanche il link del Bruseghini (vergogna....), neanche un cenno sul fatto che sia saltato a suo tempo.....l'unico che ha scritto qlc è stato doctorgnerro.it
Ma loro scrivono solo per diffamare, o no?
E il paragrafo è sempre lì....come a dimostrare che il manico ce l'hanno in mano loro.....
I nodi verranno al pettine per questi campioni.....

mercoledì 27 agosto 2008

IFSC - World Youth Championships

Sydney - Australia 28-31 August, 2008
Da domani alle 9.30 tutti a tifare per Manu Valsecchi!!
il sito ufficiale:

E' tempo di bilanci....

Passato il" momento ciclistico" ecco la valutazione delle mie salite estive.
(per i dettagli altimetrici consultate www.salite.ch)
18 luglio, venerdì: Annone-Ello- Carenno-Lecco-Annone
BELLEZZA salita:7 IMPEGNO fisico:6 SODDISFAZIONE: 7 SENSAZIONI: manca la gamba…ma si sale!
21 luglio lunedì: Annone-Ballabio-Olino-Culmine S.Pietro-Moggio-Lecco-Annone
BELLEZZA salita:8 IMPEGNO fisico:7 SODDISFAZIONE: 9 SENSAZIONI: bene, che bell’ambiente!!
22 luglio, martedì: Annone-Oggiono- Ello-Ravellino-Nava–Sirone- Annone
BELLEZZA salita:6 IMPEGNO fisico:6 SODDISFAZIONE: 6.5 SENSAZIONI: stanco da ieri….
24 luglio giovedì: Annone-Valcava-Annone
BELLEZZA salita:7.5 IMPEGNO fisico:8 SODDISFAZIONE: 9.5 SENSAZIONI: molto concentrato, senza mai subire.
25 luglio venerdì: Annone – Cornizzolo-Annone
BELLEZZA salita:8 IMPEGNO fisico:8 SODDISFAZIONE: 5.5 SENSAZIONI: day after (Valcava….)
28 luglio lunedì: Dervio-Legnoncino-Dervio
BELLEZZA salita:9 IMPEGNO fisico:8 SODDISFAZIONE: 10 SENSAZIONI: tutto senza piede a terra…
30 luglio mercoledì: Annone-S.Maria Hoè-San Genesio- Colle b.za-Annone
BELLEZZA salita:7 IMPEGNO fisico:7.5 SODDISFAZIONE: 7.5 SENSAZIONI: a parte le zanzare, direi bene.
31 luglio giovedì: Annone-Canzo-Alpe Oneda- Rif SEV Pianezzo (max 30%)- Annone
BELLEZZA salita:10 IMPEGNO fisico:9 SODDISFAZIONE: 10 SENSAZIONI: niente piede a terra…..bravo!
1 agosto venerdì: Annone - Canzo-Muro di Sormano (max 25%)-Annone
BELLEZZA salita:7 IMPEGNO fisico:9 SODDISFAZIONE: 9 SENSAZIONI: beh, bella tripletta….
4 agosto lunedì:Galbiate -Monte Barro con Edith- Annone
BELLEZZA salita:8 IMPEGNO fisico:8 SODDISFAZIONE: 10 SENSAZIONI: con il traino è una buona salita!!
8 agosto venerdì: Ballabio – Resinelli-Ballabio
BELLEZZA salita:8 IMPEGNO fisico:9.5 SODDISFAZIONE: 10 SENSAZIONI: da soli è facilotta….così un capolavoro!

Settimana serenissima....

Stamattina andiamo sulle rampe con la bici e il mono......ieri una bella corsetta di 12 km e a seguire sono salito sul muro con grande affaticamento....e per non sbagliare un pò di pesi random!!

Lunedì ai Piani di Bobbio

Bellissima mattinata.
Bobbio 1668 slm
Il centro del fondo:arrivederci al prossimo inverno!!

che tranquillità....

La chiesetta

La madonnina

NOI

pascoli....

Il rientro, tra corse e gran tagli....
Al rientro muro....che fatica!!

domenica 24 agosto 2008

E' finita....con un pò di malinconia. Grazie Pechino!

Ciao Pechino....
arrivederci a Londra
Avrei da scrivere tantissimo se dovessi trasformare in parole tutte le emozioni che questi Giochi mi hanno suscitato. Mi capita spesso di sentirmi travolto da un'onda positiva quando assisto e vivo momenti di autentico agonismo sportivo tanto da sentirmi immobilizzato dallo stupore.
Di stanotte mi rimarrà nel cuore la dignità, lo stile e la serietà di Stefano Baldini: 12°oggi. Bravo!
In queste due settimane ho raccolto quasi 50 ore di video che conserverò in archivio insieme alle imprese dei miei preferiti (Tomba, sci di fondo staffetta 1994, Torino 2006, Flavio Crespi 2005, Rossi K1 K2 e tanto altro...).
Da domani si gira pagina, si ritorno alla vita di tutti i giorni.
Non per questo meno bella e meno meritevole di esser "aggredita" fino in fondo.
Un grazie agli atleti italiani e stranieri: i giovani si ispireranno a loro, alle loro imprese.
Grazie ai commentatori della Rai che, anche se criticata (giustamente...), ha saputo mettere in campo un squadra affiatata, competente e divertente di tecnici: Sacchi, Fioravanti, Bragagna, Chechi, Luppino, De Giorgi, Velasco e il prof Dal Monte.
Una bella olimpiade ricca di spunti tecnici, di record e di storie da raccontare.
Vedi qui le foto della cerimonia di chiusura e anche qui.
Mi piace concludere con il video di Atene 2004...e arrivederci a Londra 2012.
Attenzione:Kominotti's blog potrebbe essere sul posto tra 4 anni...






venerdì 22 agosto 2008

Fantastico Schwazer...fatti e parole.

(Foto Ap)

Sapevo che poteva farcela, non so perchè ma me lo sentivo da dopo il mondiale di Osaka: a volte ascolti e guardi negli occhi un atleta e ti pare di scorgere una luce.
La luce pulita di chi vuol arrivare con il sacrificio del lavoro, che prima o poi, se ci credi, paga sempre.
Durante la notte ho il sonno disturbato....mi sveglio e penso che stanno correndo la 50 km di marcia... e io mi devo alzare per fare una corsetta umile e molto amatoriale!!
Ebbene mi alzo, apro la diretta scritta di eurosport e leggo quel che avrei voluto vedere. Poi un veloce passaggio su Rai sport + dà la carica con l'intervista a caldo di Alex (qui le foto).

Qui un video.


Io stimo particolarmente questo tipo di atleta: un per lo sport di resistenza che richiede grossa capacità di sofferenza, un per la capacità di esternare con parole e lacrime tutta la propria sensibilità.
Questo è sport vero. Offre a me e tutti noi sportivi la speranza di poterci impegnare con frutto: non importa quanto sarà il frutto ma il potere assaporare il gusto e la gioia di avercela fatta mi motiva a 1000!!
Grazie altoatesino di ferro, giuste le tue lacrime e la commozione del podio. E poteva essere un ciclista...

Io sono felice di aver verificato ancora una volta la valenza dello sport nella mia vita.

Felice di questo parto subito con Edith verso una nuova tappa in bici lungo il fiume Adda: Brivio-Trezzo.
Al ritorno avrò la forza e il coraggio di fare un di muro......4 circuiti ma di più non ne ho....!!
Pomeriggio con streching e pesi per finire in gloria.

Peccato per il K4 di Rossi!!
Senti la voce di Antonio Rossi dopo il 4° posto (corriere.it).

Strabiliante invece la 4x100 giamaicana che stampa il record del mondo con 37.10: mostruoso!!
Domani c'è Josefa Idem: mi auguro possa raccogliere la medaglia che merita........atleta incredibile. Questi sono gli atleti che vanno presi a modello dai nostri giovani!

Sto preparando delle novità per l'autunno sul blog, seguitemi.

Buonotte a tutti.



giovedì 21 agosto 2008

La marcia non è marcia....

Sotto una pioggia torrenziale la cuneese Elisa Rigaudo agguanta il bronzo, meritatissimo.
Giusta questa sua considerazione.
Credo tantissimo in Alex Schwazer che questa notte nella 50 km di marcia potrebbe dire la sua (medaglia d'oro?) e in Antonietta Di Martino, in finale nel salto in alto.
Ma occhio ad Antonio Rossi e al K4 1000!!
Dai Antonio, dai!!

Alcune gare viste oggi:
La finale dei 200 Women
La finale dei 400 Men

Tra le tante info la bacchettata del Cio (Rogge) a Bolt sullo stile da tenere.....ridicolo.
Domani io e Edith proviamo a fare Brivio-Trezzo d'Adda in bici.....

mercoledì 20 agosto 2008

Igor, atleta e uomo vero.

Bolt meraviglia!

Usain Bolt
one world, one dream.

Rossi c'è....K4 1000 in finale

Per tutta la mattina ho cercato il result della semi: ebbene, sembrava una gara fantasma.
Poi poco fa ho visto qui l'ordine di start della finale del 22/08. Bravi!

Brava Alessandra!!

ARGENTO!!
Ancora i giudici...aiutano l'oro cinese.
La Sensini è stata meravigliosa......e ancora una volta gli atleti vicino ai 40 si dimostrano fantastici!!

Il giorno di Usain


Oggi pomeriggio è il momento di attaccare il 19.32 di Atlanta del soldatino Johnson....non penso personalmente riuscirà a star stotto il 19.50......troppa sarà la sua voglia di dimostrare al mondo il suo gran margine e la bellissima falcata .
Ieri ottimo esercizio alle parellele M del cinese Zou
E alle 10.40 Antonio cercherà un posto in finale....
Intanto Alessandra Sensini, che ho avuto il piacere di incontrare a Roma qlc anno fa al CONI, sta facendo MOLTO bene, molto. Manca poco, dai!
Ora faccio colazione, sono appena tornato da un bel running mattutino, risveglio muscolare.

martedì 19 agosto 2008

Allegria, rammarico, delusione.

Allegria e soddisfazione meritata per Shawn Johnson (trave show...) e per la nostra Josefa Idem. Quest'ultima un' atleta che stimo particolarmente: avete sentito l'intervista post gara? Splendida, trasmette l'amore per lo sport e la fierezza di partecipare dando il massimo, senza risparmiarsi. Ti aspettiamo in finale, grandissima atleta!! Bolt's show nei 200, bella gara dell'alto e dei 1500 M. Ma la medaglia di oggi è il bronzo di Romero nella vela......
Un di rammarico per Igor Cassina che pur facendo i suoi salti compie alcune sbavature e termina 4°....peccato ma gli altri non hanno rubato nulla stavolta.
Delusione feroce per le azzurre del volley. La nazionale italiana, candidata alla vittoria, viene fermata al tie break dagli USA.
E domani?
Rossi, Sensini tanto per gradire.....

lunedì 18 agosto 2008

Noi e l'Adda in agosto.

Olginate (LC)

Verso Airuno (LC)

Rientrati!!


Alla prossima...!!


L'eccezionale 5.05 di Yelena mitiga furti in ginnastica, vela e fioretto (ieri)

Oro e record per la Isinbayeva. Brava, che margine.
Coppolino e Morandi magiciagli anelli ...ma i giudici, stile Atene 2004, sono in malafede e l'Italia è fuori dal podio. Domani in chisura c'è Igor Cassina: Hambuchen sta steccando di brutto e teme, speriamo in una prova più pulita nell'arrivo dei salti del nostro atleta di Meda. Giudici permettendo...
Stamattina è sceso in acqua Antonio Rossi con il suo K4 1000: secondi con un secondo 500 in ottima progressione. Qui sotto la sua "una ciocca per il Tibet

"
Io e Edith nel frattempo abbiamo pedalato sull'Adda da Garlate a Imbersago: ambiente molto bello. Era una 20a di anni che non andavo da quelle parti in bici. Per finire o sfinirmi pesi come aperitivo!!

domenica 17 agosto 2008

Buona domenica.....

Mentre in mattinata io e Edith facciamo un pò di cross-country nei boschi di casa, i nostri azzurri ci regalano un bell'argento (4 di coppia canottaggio) e un bronzo (spada -team). Quindi si va avanti con almeno 1 medaglia al dì.....Rimane impressa l'impresa riuscita di Phelps: che atleta!
Subito dopo pranzo è la volta del volteggio F: Carlotta Giovannini stecca il 2° salto e si piazza al 6°.
Peccato invece per S. Johnson al corpo libero che intasca il 3° argento.....ma molto brava Sandra Izbasa (Rom). C'è anche l'atletica....ma proprio tutto non riesco a seguire! Il mio soggiorno è una sala di regia: DVD rec, VHS, PC, digitale terrestre....ma attenzione è la volta della MotoGP.
E domani?
Tra i tanti appuntamenti non posso dimenticare l'esordio di Antonio Rossi nel K4 alle 11.30 per poi passare agli anelli con Matteo Morandi e Andrea Coppolino. Sarà dura ma ci proveranno.
Per noi corsa solita alle 6 concatenata a Garlate- Paderno in bici con Edith.
A domani


PS Bravo al mio amico Claudio 4°a Campy e a Manu (2a) in B.al L. per Sidney

Nessuno come Phelps

Phelps conquistando l'8°oro a Beijing è nella leggenda!!
La spada M italiana prova a strappare il bronzo a mezzogiorno, ma occhio che alle 14 c'è la MotoGp.
Io sono uscito a correre alle 6: un pò duro e chisato di schiena....ieri ho iniziato a salire sul muro. Che sia una lenta rincorsa con obiettivo 2010? Mah, vedremo.....
Ora start in bici a sciogliere....

sabato 16 agosto 2008

Mostruoso Bolt 9.69 show!!!!

Ladri di fioretto...puntiamo al bronzo

Mi sveglio e già arriva il primo furto......ultima stoccata nell'extra-time con la Vezzali: guidici "Don Abbondio" che si appoggiano troppo alla moviola....e fanno passare il turno alla Russia. Quando il giudice è troppo protagonista è sempre un piccolo deficit di quella disciplina..... (ginnastica, pattinaggio ecc.)
Poco prima suona la 7a sinfonia USA per Phelps (ormai è fatta..) e un ottimo argento per la nostra Filippi.
E chiudo con un'ironia (ma neanche troppo forse): quando osservo una scorrettezza nello sport mi viene subito alla mente il link con la FASI e la FASI CR Lombardia....ah!

venerdì 15 agosto 2008

Oggi bronzo di spade, domani SuperBOLT

Un giamaicano (Bolt) oggi è andato a passeggio con 9.92.....l'altro (Powell) 10.02 in gran scioltezza......
A domani alle 16.30, a pranzo spero in un oro per Vezzali & C. nel fioretto.
E poi ritorna Vale 46 a Brno......
Io dopo l'abbuffata di bici delle scorse settimane ho iniziato con una certa regolarità a correre la mattina alle 6.15. Mi diverto abbastanza......

Prossimamente report ....ieri Valbrona - SEV.











Orgoglio Vanessa, la certezza Shawn...ma la Liukin la svanga.

Dopo le due fantastiche medaglie di ieri (report su eurosport) stamattina dopo il solito risveglio all'alba, mentre faccio stretching pre-run, ho assistito al concorso femminile di ginnastica (All-Around). Bella gara: Vanessa e Lia molto brave e dignitose. Peccato per la Ferrari al corpo libero dove sulla 2a diagonale ha messo le mani a terra. Mi ha cmq stupito il punteggio basso dato dai giudici a Shawn Johnson (la mia atleta preferita) nelle parallele. Per lei ottima trave ma la vittoria (cmq meritata...) va Nastia Liukin, ginnastica completa e elegante. E Phelps continua a martellare...il sogno dell'8si avvicina!!

(foto eurosport)

mercoledì 13 agosto 2008

Le fatiche di bronzo di Sanzo

Ancora un bronzo.
Bene.
Se pensiamo che Salvatore Sanzo era a un passo dalla finale (semi persa per 1 stoccata..) e che ha sudato fino al 14-14 prima di affondare il colpo del KO al cinese, posso dire che sia stato un bronzo strameritato e voluto a tutti i costi.
Esempio di perseveranza e alfiere del "non darsi MAI per vinti".

Super Cina, Magic Phelps ma Pellegrini regina!!

Sveglia alle 5. Colazione solita e obiettivo Cornizzolo (scarpe per bici e attacchi /pedali da provare...). Il cielo è scuro..promette pioggia. Beh, mi gusto l'oro della Pellegrini (video qui sotto)


, la 5a sinfonia di Phelps, il 4° (peccato!) della staffetta italiana ma soprattutto la sfida dei team USA e CINA nella ginnastica. Che spettacolo! Indimenticabile la trave di Shawn Johnson....(un suo video)





ma le 3 cinesi sono veramente brave e colgono l'oro.
Parto e appena inizio la salitella Pusiano- Segrino inizia a piovere.....non ho molta voglia di salire sotto la pioggia e decido di fare un pò di scioltezza....via allora con il giro del lago e l'esplorazione della nuova Ciclovia dei laghi che mi porta quasi a Erba. Risalgo ancora a Eupilio giusto per prendermi un diluvio che mi inzuppa fino a casa.....
Sono le 7.30 e le mie ragazze dormono ancora.
Stamattina sul muro con Edith.

lunedì 11 agosto 2008

L'immensità.

Fortissima la mia commozione durante l'intervista a Valentina Vezzali, al terzo oro olimpico consecutivo, che racchiude tutta la sua voglia di sport. Difficile non raccogliere l'appello entusiasta di una sportiva che entra ancor di più nella storia dello sport non solo italiano ma mondiale. Valentina è un esempio per tutti: il lavoro paga sempre.



"E' difficile vincere riconfermandosi. Amo la scherma, ringrazio tutta la mia famiglia e tutto lo staff tecnico! Ho fatto qualcosa che non mi sare mai immaginata. Mi viene in mente una canzone di Eros Ramazzotti 'Quando comincerà la festa tu sarai regina'. Questa vittoria è per mio figlio Pietro. Grazie al mio maestro Tricoli e a mio padre che mi guardano dal cielo se sono quella che sono".

Senza parole, ORO!!!!!!

Oro, WR Pellegrini, Argento ai Robin Hood.....e ancora..

Spettacolo Quintavalle nel Judo 57kg, ora la Trillini ha qlc difficoltà ma 2 medaglie italiane nel fioretto sono già in tasca......aspettiamo e vediamo! La Pellegrini fa il record nei 200 sl, non sa gareggiare corpo a corpo ma contro il cronometro va forte....Qui l'oro di Tagliariol!


Giornata ricca, ieri idem...

L'alba di oggi ci ha offerto la disfatta di Federica Pellegrini 5a dopo aver fatto l'Olympic Record ieri....
Pallavolo, prima fase a gruppi: le nostre ragazze battono il Kazakhistan 3-0. L'ultimo punto è di Tai Agüero. Avanti.
La VEZZALI passa il turno nel fioretto, ora è il turno della Trillini che per il momento vince 8 a 1!
Sento profumo di medaglie oggi, per ora 1 ORO /2 ARGENTO/ 1 BRONZO

Io come sabato corsa alle 6...la schiena regge bene. Ma quanta fatica!
Stamattina passeggiata con Edith ai Corni di Canzo?