"La natura è come una tavolozza bianca sulla quale puoi dipingere ciò che vuoi. Credo molto nel territorio in cui vivo che offre tantissime opportunità incredibili basta soltanto provarci mettendo in moto la creatività e facendoti spingere da un'idea che ti guida. Cambiano i sistemi ma l'uomo e la natura sono sempre gli stessi. La corsa nella natura è ciò che ha sempre permesso all'uomo di viaggiare, conoscere e soprattutto sognare. Se lo faccio io c'è tantissima altra gente che può farlo. L'importante è puntare a qualcosa e darsi un obiettivo al proprio livello, sarà comunque un'impresa e se condivisa con gli altri può essere uno stimolo per guardare oltre".

giovedì 21 gennaio 2016

Happy birthday Ghisallo Trail!!

In occasione del 5° compleanno del 
"GHISALLO TRAIL" 
vi aspetto sabato 23/01 alle 9.50 a Visino 
(vedi QUI il parcheggio)
Un piccolo open day per dar modo di conoscere sempre meglio un gioiello delle nostre zone.
A metà giro sosta caffè per chi lo desidera.

Bellissimo percorso nel Triangolo Lariano, adatto a tutti.

* chi è interessato lasci un segno nella chat a dx nel blog. Grazie!
21 km e 1376 D+




venerdì 18 aprile 2014

In viaggio...

Quando ti metterai in viaggio per Itaca 
devi augurarti che la strada sia lunga, 
fertile in avventure e in esperienze. 



Sempre devi avere in mente Itaca - 
raggiungerla sia il pensiero costante. 
Soprattutto, non affrettare il viaggio; 
fa che duri a lungo, per anni, e che da vecchio 
metta piede sull’isola, tu, ricco 
dei tesori accumulati per strada 
senza aspettarti ricchezze da Itaca. 

lunedì 7 aprile 2014

Semplicemente BvG




Nel continuo navigare dentro me mi trovo a viaggiar sui monti, spesso solo e a volte in compagnia, senza una meta ben definita.
Di giorno e di notte.
Più mi chiedono le motivazioni di una “scelta trail” e meno mi faccio domande....alcune vibrazioni si sentono e non le puoi fermare.
Sono fili sottili che mi legano alle idee delle persone che ho conosciuto in questi anni sui sentieri, legami e condivisioni semplici.
Uno di questi fili è quello condiviso con i ragazzi del Trail Running Brescia che sabato mi hanno regalato uno spettacolo indimenticabile con la prima edizione della BVG.
Un viaggio che lascia il segno.....di quelli che non vanno via quando la fatica di quegli sforzi svanisce.
Volevo tradurre le emozioni in parole....ma mi viene difficile trasformare quei profumi, quegli scorci così significativi e unici che il Garda e il suo entroterra occidentale sanno offrire.
Ci provo a raccontare la mia gara o meglio il “Trail secondo me”......
Da sempre penso al nostro sport come una risorsa, oltre che quella di valorizzare un territorio, per l'essere VIANDANTI.
Ripercorre sentieri a volte dimenticati per anni per seguire delle linee logiche a cavallo tra storia e geografia ed esaltarne le tradizioni ancora radicate nei luoghi.
Si, mi sento un viandante quando percorro questi sentieri e strade bianche.
Il Trail non ti delude mai....è sport, è gara certo....ma quando svuoti le tasche ti accorgi che il tuo bagaglio di esperienze cresce km dopo km.

Mai un passo uguale all'altro.
Il trail è ricerca e novità.

Un “andare” di un viandante che si nutre di colori e sensi.
Si mi sono sentito proprio così....in armonia col mio corpo che non era certo pieno di energia....ma la testa aveva già deciso a che ritmi doveva esser l'interpretazione.....utilizzando anche le briciole, ingaggiando ludiche sfide con compagni di giornata.....scendendo “alla disperata” dopo il Bestone.

Sentire i crampi che fanno la comparsa e rimanere rilassato rimandandoli al momento della doccia...son soddisfazioni!
Ho cercato di dire grazie a tutte le persone che incontravo lungo il percorso, di sorridere sempre per far capire che oltre allo sforzo c'è un modo bello di giocare e di sentirsi ancora quei bambini spensierati di un tempo.
La cronaca della gara come sempre è dentro me fatta di piccoli dettagli da raccontare da domani ai compagni di sentiero....quelle tattiche così ludiche da farti sentire un privilegiato.....

Sono stato bene, semplicemente....


Giak

domenica 23 febbraio 2014

"Di 28 ce n'è uno tutti i Santi son 51"


Segna la data: 28/02/2014!!
Sarà una serata per ritrovare quegli entusiasmi della notte del 6/7 dicembre ma non solo.....
Sono invitati tutti, ma proprio tutti quelli che hanno voglia di fare un giretto serale sul Barro seguito da doccia e cena.
Durante questo momento conviviale ci sarà anche la proiezione del video/documento preparato da GIOSUE' BOLIS VIDEOPRODUZIONI che ci riporterà al buonumore di quella avventura spensierata.

Non importa se non facevi parte dei 51 della Santi Patroni!
Se hai voglia di semplicità e allegria può essere una buona occasione.
Per aderire ti chiedo di leggere qui sotto i dettagli e confermare la presenza via mail a kominotti@gmail.com 

Ti aspetto.


Santi Patroni's trail and party

DETTAGLI.
Ritrovo: Centro Sportivo Galbiate - parcheggio cimitero.
Orari: ore 18 giro lungo, ore 19 giro corto. Entrambi i giri saranno effettuati in gruppo e guidati, probabile ricongiungimento nel finale.
          ore 20.30 doccia e cena.
A seguire proiezione filmato e possibilità di acquisto DVD (10€ interamente devoluti in beneficenza da GIOSUE' BOLIS che ringrazio per il lavoro svolto).
Secondo le prime indiscrezioni il menù sarebbe il seguente:
Pasta al ragù
Arrosto con patate al forno
torta
caffè
acqua e vino
(doccia)
€13.

lunedì 10 febbraio 2014

Illuminismo....(+ lumen per tutti)

Pensiero della sera.
Magari scrivo un post stupido o inutile.
Avevo in testa pensieri che fluivano come una poesia mentre correvo.
Poi tornato a casa svaniscono come se la doccia mi lavasse via oltre al fango anche le parole.

Ho sempre pensato di non avere avuto in dotazione grandi mezzi fisici per gli sport che ho fatto e che faccio.....
Forse mi sbaglio...ma credo che la volontà, la tenacia siano le mie compagne di viaggio.
Mi sostengono e mi invitano a rilanciare già da domani.

“Credere che la forza di volontà sia una risorsa illimitata rende le persone più forti nell'abilità di fronteggiare le sfide” afferma Dweck.



E' proprio questo che penso quando mi preparo per uscire sui sentieri.....
La testa c'è.
Guanti da cucina e testardaggine non serve molto altro.
Fango, radici, acqua, sassi bagnati.....scendo a tutta come fosse secco.
Sorrido, a volte scivolo e reimposto la linea, appoggio la mano sul terreno, ma scendo a valle.
Prendo un sacco di pioggia ma ho voglia.

Voglio + lumen, cavoli......vorrei vedere come fosse giorno!

Fin da bambino mi dicevano che avevo la testa dura; ora più elegantemente la chiamo volontà.
La qualità del mio TOR 2014 è tutta racchiusa in questa parola, volontà.

"La perseveranza è il duro lavoro che fai dopo che ti sei stancato del duro lavoro che hai fatto."  (Newt Gingrich) 
da PensieriParole



domenica 9 febbraio 2014

Osservando...

La vita è una salita unica e salire è sempre faticoso ma la speranza di trovare un bel panorama ci spinge a non fermarci. (cit)

domenica 19 gennaio 2014

Scende la pioggia


Terzo giorno consecutivo di pioggia.
Se avessi misurato tutta quella che ho raccolto misurandola in mm (e ci metterei anche martedì...) devo dire che avrei un bello zaino carico.....(di millimetri).
Oggi uscita classica col Vett e Mario, sempre chiacchierando e sognando......su dalla ripidissima Val Cepelline fino il cima al Pesora schivando, ma solo in salita, la neve marcia.
Discesa agile da Alpe Campora e Madonna della Neve. 

Una cosa rilassante, quasi un divano direi.
Umido da morire.




Il Vett un filo provato.....

domenica 12 gennaio 2014

Piccoli equilibri



Forse fa male eppure mi va
di stare collegato
di vivere di un fiato
di stendermi sopra al burrone
di guardare giù
la vertigine non è
paura di cadere
ma voglia di volare...

(MI fido di te – Lorenzo Jovanotti)