"La natura è come una tavolozza bianca sulla quale puoi dipingere ciò che vuoi. Credo molto nel territorio in cui vivo che offre tantissime opportunità incredibili basta soltanto provarci mettendo in moto la creatività e facendoti spingere da un'idea che ti guida. Cambiano i sistemi ma l'uomo e la natura sono sempre gli stessi. La corsa nella natura è ciò che ha sempre permesso all'uomo di viaggiare, conoscere e soprattutto sognare. Se lo faccio io c'è tantissima altra gente che può farlo. L'importante è puntare a qualcosa e darsi un obiettivo al proprio livello, sarà comunque un'impresa e se condivisa con gli altri può essere uno stimolo per guardare oltre".

giovedì 30 dicembre 2010

Prima che sia troppo tardi....

 "...non esiste un sogno perpetuo. Ogni sogno cede il posto ad un sogno nuovo, e non bisogna volerne trattenere alcuno". (Hermann Hesse)
"Stile Libero"
22 km 1200 D+
Devo ringraziare i miei 3 compagni di viaggio che ancora una volta si sono fidati della mia proposta e l'hanno interpretata con grande entusiasmo.
Prima che sia troppo tardi......è stata la mia paura del 2010: il non riuscire a scrivere a caldo le emozioni e lasciarle, solo apparentemente, scivolare via. Alcune di queste però sono state intense.......si sono sedimentate dentro me in modo definitivo. Penso che non serva molto che si leggano sempre e tutte sul blog....credo si possano capire e vivere semplicemente correndo con me.
Così è stato oggi con Betty, Giuliana e Giuseppe.......in un pomeriggio dai tanti colori.
Loro ce lo raccontano così (SMS):


"Tra due ali di neve...ai piedi delle nostre maestose  e intriganti montagne...Ho corso il mio ultimo trail dell'anno...con loro...quelli che vanno forte....quelli che vincono....che fanno classifica. Loro che mi hanno fatto vivere nuove e belle emozioni. Loro, che però mi aspettano sempre...che condividono con me e mi spronano a dare di +.....Loro che sono AMICI! Grazie e buon 2011, ancora insieme.....!!"               Betty


"E' sorprendente se penso che oggi per essere felice è bastato avere un paio di scarpette e la compagnia di voi amici...e così mi sono sentita come un uccello in volo "Stile libero"....."           Giuliana



"Trail "Stile libero"..... il titolo da già l'idea che non sarà una giornata
normale!!
Ritrovo a Lecco x le 13.30 e subito partenza in salita e sarà cosi x un bel
tratto di percorso, Giak che comincia a farmi conoscere questi posti che ancora
non avevo visto se non da lontano, poi comincia a spianare e cosi posso
riprendere fiato e cominciare a godermi il percorso, tutti bei passaggi  x
arrivare a meta trail al castello dell'Innominato, Bellissimo!!!!

Piccolo ristoro e ammirazione del paesaggio x poi riprendere il ritorno e gustarmi la discesa, ringrazio oltre a Giak..promoter, le bravissime Giuliana e Betty deliziose compagne di corsa!!!
Spero di riuscire a correre ancora con voi, è stato FANTASTICO!!!!!!"
 

                                                                        Giuseppe



martedì 28 dicembre 2010

"Stile libero"



"La vita di ogni uomo è una via verso se stesso, 
il tentativo di una via, l'accenno di un sentiero" 

~ Herman Hesse - Demian ~


30 dicembre 2010 Lecco (Olate) ritrovo ore 13.20, vedi mappa QUI e traccia (indicativa).



GioveDiCorsa versione pomeridiana:
 "Stile libero"
22 km ca....

(Obbligatoria lampada frontale, scarpa trail e 2 barrette....acqua presente e abbondante)

Road-book: Olate-Acquate-Madonna Lourdes-Bonacina-Versasio-Deviscio-Campo de Boi-Neguggio-Carbonera-Camposecco-Castello Innominato-Somasca-Camposecco-Neguggio-Ponte Tenaglia-Malnago-Falghera-Acquate-Olate

TAddino by Fluido....

TAddino 
28 dicembre ore 11.00 Paderno d'Adda
22 km per nove trailers valorosi....

giovedì 16 dicembre 2010

"Tutti insieme....." in un fresco martedì.

Ancora una gran bella serata quella del GioveDìCorsa eccezionalmente anticipata al martedì.
Abbiamo deciso di proporre un giro di sicuro interesse, l'ormai celeberrima ONDA.
Leggi sul blog dedicato 

sabato 11 dicembre 2010

Sulla cresta dell'ombra....

37 km e 1800 D+

"Lo canterai, lo scalderai 
dal freddo e il gelo 
e lotterai, sì lotterai 
perchè sia vero." (Hello - C.Cremonini)

L'indecisione del venerdì sera nella scelta tra sky o trail è durata a lungo. La battaglia era tra un "viaggio" tra Corny e Corni (di Canzo) e una "corona" intorno al lago di Annone. Ho scelto allora di conciliare le due cose (sky&trail) inserendo una bella salita tosta come quella che va da via dell'Oliva a Galbiate fin su in vetta al Barro. Per la cronaca alla partenza (6.45) fa molto freddo, -3° almeno....ma non ci facciamo intimorire anche perchè dopo i primi 4 km di piano fino a S. Genesio sarà tutta salita che ti scalda come si deve....
Da lì in poi percorriamo il sentiero 1 che percorre tutta la dorsale fino a Galbiate (passando vicino a Figina e poi a Mozzana): che spettacolo avere a dx l'Adda e il lago di Garlate, Valcava e il Resegone e a sx il Cornizzolo e i corni di Canzo!! Siamo proprio tra sole ed ombra, in cresta. Ecco il titolo del post.....
Man mano che scendiamo, la salita verso il Barro mi incute + "timore" e anche se Giuliana sale "del suo passo" io non mi difendo così male.
In vetta il tempo di una barretta e via giù in picchiata su Valmadrera. Al 30° km  ci viene richiesto un bello sforzo per affrontare un tratto asfaltato al 25% di pendenza in loc. Valle dell'Oro. Tengo duro fino al Pozzo ma sento che le forze mi vorrebbero abbandonare.....ma complice una discesa "roulant" riesco a trascinarmi decentemente. A questo punto una delle mie varianti a sorpresa ci vede scavalcare un cancello (crampo al bicipite femorale..) e oltrepassare, sopra ovviamente, un muro di cemento armato!!
Dopo questa corsa ad ostacoli stringo i denti fino a casa, soddisfatto dei 37 km percorsi in un ambiente magnifico.
Penso che posso fare di +, che il giro poteva esser + lungo......ma penso anche che in questo 2010 ho dato molto e ho dormito poco.....

Nella testa, nonostante la stanchezza, girano progetti interessanti.....molto interessanti. 
Servirà che io riesca a darmi i mezzi per realizzarli.


venerdì 10 dicembre 2010

Andai nei boschi....

"Andai nei boschi perché volevo vivere con saggezza e in profondità e succhiare tutto il midollo della vita, sbaragliare tutto ciò che non era vita e non scoprire in punto di morte che non ero vissuto." 

mercoledì 8 dicembre 2010

Γαλαξίας, una gara stellare per Giuliana!!

Il "fresco" racconto della ViaLatteaTrail a cura di Giuliana Arrigoni. Ho voluto collocarlo su GioveDìCorsa perchè il merito della creazione di questo appuntamento è sicuramente anche suo.
Vai al pezzo Γαλαξίας con una stella di bronzo: la "nostra" Giuliana!!
......buona lettura!

martedì 7 dicembre 2010

Neve bagnata....uscita azzeccata.

Uscita mattutina con Giuliana alle 7, 15,650 km e 800 D+ ben fatti con neve bagnatissima.........posti conosciuti ma splendidi sempre: Annone-Priel-S.Pietro-S. Tomaso-Parè. 
Le discese su 'sta neve mi aiutano a trovare centralità....braccia larghe....e rosario in mano!!.....Poi giù, 4x4 come il Grande Alberto. Ah che bei tempi!!

lunedì 6 dicembre 2010

"Tutto solo appassionatamente" white version.

Uscita mattutina con neve fresca quest'oggi , Hoka ai piedi e ghette corte, via!!


Ho provato il percorso ("Tutti insieme appassionatamente") che intendevo proporre il 14 agli amici di Montevecchia ma fatto di sera risulta essere duretto: 27 km e 700 m D+ con 3 strappi non male....




Beh potrei ribattezzarlo "Tutto solo appassionatamente"......poca gente ma grande spettacolo......bianco, bianco,bianco!! Domani si replica..con start sempre da Annone.
Mi sa di altro sparo sui 25-30 km......

domenica 5 dicembre 2010

CiaspoLand....

Il racconto della fantastica ciaspolata di ieri sui versanti assolati (ma freddi di mattina presto!!) della Colma di Sormano e dell'Alpe Spessola.
Un vero CiaspoLand.....

Hokapito tutto....

29/11/10
44 km di trail, il battesimo per le mie Hoka ONE ONE....
Un bell'inizio, si.
Se in un primo momento l'idea era quella di vedere come andavano......il "secondo momento" ha prevalso: l'invito di Delfo, esperto conoscitore delle "sue" colline mi porta a salire subito tra neve, fango, sassi ad un passo che non avevo preventivato. Delfo, alle prese con lo smaltimento del fuso orario, parte a ritmi decisi......e io provo a tenere!! :-)  
So che dopo il 10 km le cose andranno migliorando, stringo i denti e aspetto che il Garmin mi segnali questo "muro al contrario".
In effetti è proprio così, mi sento magico anche con la complicità della discesa che da Consonno porta a Olginate.
Beh non mi soffermo molto sul giro ( che cmq merita...) ma sulle sensazioni che tanti di voi mi hanno scritto circa le Hoka ONE ONE.
 Trail Series Mafate Unisexe
Veramente interessanti: morbide, leggere mi danno la sensazione di ottima spinta in salita. Il grip è decisamente buono in salita su fango, terra e foglie, in discesa su sassi grandi e lisci.....un po' meno: quando partono van via tutte d'un pezzo. Certo la giornata è particolare perchè il terreno è molto bagnato: ci vorrebbero altre scarpe da provare nelle stesse condizioni e nello stesso momento.
Continuo libero e leggero fino a casa con in testa il motto "time to fly"...sarà anche suggestione ma io oggi ho l'idea di aver fatto una gran passeggiata......!!

Una cosa è certa non è una scarpa che metterò mai alla ResegUP e mai allo Scacca....ma penso sia la mia scarpa ultratrail,troppo bello sentire caviglie e ginocchia leggere e riposate.

Per riassumere un gran lunedì con le ali ai piedi....ah no, quello è un'altro SPOT!!!!
Ciaooooo