"La natura è come una tavolozza bianca sulla quale puoi dipingere ciò che vuoi. Credo molto nel territorio in cui vivo che offre tantissime opportunità incredibili basta soltanto provarci mettendo in moto la creatività e facendoti spingere da un'idea che ti guida. Cambiano i sistemi ma l'uomo e la natura sono sempre gli stessi. La corsa nella natura è ciò che ha sempre permesso all'uomo di viaggiare, conoscere e soprattutto sognare. Se lo faccio io c'è tantissima altra gente che può farlo. L'importante è puntare a qualcosa e darsi un obiettivo al proprio livello, sarà comunque un'impresa e se condivisa con gli altri può essere uno stimolo per guardare oltre".

sabato 29 gennaio 2011

A week later.....

Ricordi e contributi del "Ghisallo Trail" che mai come oggi mi servono per tener alto il morale!!


"Ciao Giak, grazie del giro di sabato, che dire, un bel percorso vario e panoramico con una simpatica compagnia.Mi sei sembrato come un direttore d'orchestra con i musicisti al seguito in uno dei suoi stupendi concerti. Spero, tempo e famiglia permettendo, di partecipare ancora ad altre tue esibizioni....Grazie"

Cosa vuoi che sia....


                     
"...cosa vuoi che sia 

passa tutto quanto 
solo un po' di tempo e ci riderai su 
cosa vuoi che sia 
ci sei solo dentro 
pagati il tuo conto e pensaci tu..."

Fa sorridere che l'altro giorno intitolavo il post:"l'eco del cuore"...oggi potevo scrivere "l'ecografia".....cioè quella che farò giovedì prox per sapere l'entità del danno che mi sono procurato alla gamba sinistra (penso il soleo) causa partitella di pallavolo....
Una grande botta che avevo già provato (sempre con killer/volley...) nell'estate 2006.
Pazienza, testa alta e guardiamo avanti senza troppa paura e soprattutto senza fretta. La mia stagione è importante e vorrei rientrare gradualmente. Per ora quindi metodi sostitutivi o integrativi ben consueti nella mia "prima vita sportiva": Compex, trazioni e altri stratagemmi. 
Oggi vedrò di fare un bel 4 km con le stampelle.....

mercoledì 26 gennaio 2011

L'eco del Ghisallo.....l'eco del cuore.

A 4 giorni dalla strepitosa giornata vissuta insieme mi arrivano ancora dei vostri contributi.
Qui sotto quello di Giuliana a cui seguirà stasera quello di Massimo (sms) e la bellissima preghiera/poesia di Sr. Maria Teresa......

Sapevo che il giorno dopo avrei dovuto correre con un “pettorale” e che le mie gambe avrebbero voluto riposare, ma sabato alle 7.15 ho ascoltato il mio cuore,  sono venuta dove lui mi ha portato perché l’amicizia è uno dei sentimenti più belli da vivere e …. il Ghisallo trail una di quelle uscite che non si scordano mai.”
Giuliana


domenica 23 gennaio 2011

Ghisallo too...

Un sacco di belle sensazioni riemergono dopo la giornata di ieri. Contrariamente a quanto mi succede di solito quando nel dopo gara o dopo una grande avventura solitaria non riesco a esprimere nulla di scritto, in questo caso il sapore della condivisione continua in modo naturale e spontaneo.
Qui sotto un piccolo slideshow....che mi carica molto e mi spinge a guardare avanti cercando nuovi spazi da conoscere e ""viver correndo".
Ma non pensate che tutto finisca qui.....ho altri post con vostri contributi....

Buona settimana trailers.....

Il colore del grano

Ho deciso di dare questo titolo al post perchè in realtà il Ghisallo trail, nella sua prima "stesura", era appunto "Il colore del grano" un' ispirazione che mi era venuta dalla tinta dei prati secchi in cima la Monte Megna.... ma non solo (vedi link...)


Nel ringraziare ancora tutti quanti mi hanno entusiasmato con il loro entusiasmo raccolgo qui tutti i loro commenti e i link vari:


post (commento e foto) di Paolo Kayakrunner 


"Non che avessi dubbi...ma stamattina il nostro trainer Giak mi ha tirato fuori un trailerino davvero spettacolare...viste lago da cartolina....eravamo in tanti...qualcuno lo conosco bene, altri poco niente...ma la passione per la corsa annulla distanze che nella vita sono molto più marcate...chissà poi perchè. Ho respirato aria buona oggi....in ogni senso...aria buona...grazie a tutti...." 
Davide (sms)


"Oggi trail DGCG: Denominazione Giak Controllata e Garantita)
Maurizio, Rnm (sms)


"Tutto è iniziato con l'entusiasmo di esserci, per gli amici con cui avrei corso, per i posti che sapevo fantastici. Tutto è passato veloce come in uno di quei film che ti ricorderai per i colori, per i paesaggi,per le risate fatte,per le emozioni provate. Tutto è finito con una grande gioia e serenità nel cuore. Pronta per riprovare di nuovo il sapore del "grano". Grazie a tutti VOI!!"
Betty (sms)

"9 trailers tra cielo e lago, tra luce e ombra,tra vento e ghiaccio....Abbiamo portato cuore e polmoni nel tempio delle due ruote. Grazie Giak e a tutti. Ste 
Stefano (sms) 

sabato 22 gennaio 2011

"Io c'ero al Ghisallo trail"....

...è la frase che spero ognuno possa dire con orgoglio nel ricordare questa giornata particolare!! Per me una grande emozione.....aver accanto amici vecchi e nuovi a guardare uno spettacolo strepitoso non è cosa da tutti i giorni. Di posti belli ne vedo tanti....di persone anche. Ma oggi c'era quel feeling giusto....un bell'affiatamento. 
Sono molto soddisfatto della nuova creatura.....eh eh!!

video



22,600 km e 1227 m D+

video

venerdì 21 gennaio 2011

Ghisallo trail

Un peccato mancare....!!

Sabato 22 gennaio ore 7.15
ritrovo Annone

ore 14. Sono appena tornato dall'ultima rifinitura per rendere sempre + bello il percorso di domani. Sono veramente entusiasta di questa nuova creatura: non è un'impresa atletica correre e camminare per 24 km....ma l'occasione di compiere un viaggio panoramico in una zona del triangolo lariano un po' dimenticata. Ho cercato di tracciare un percorso a 8, e ci sono riuscito. Non mancate quindi, farà un po freddo anche con il sole quindi portate abbigliamento adeguato e una piccola riserva d'acqua (a Conca di Crezzo avremo un'auto per il rifornimento eventuale..... ). Il terreno é in perfette condizioni anche se non manca qualche chiazza ghiacciata specie in discesa dal monte Megna. 

Ghisallo Trail in viola


24 km tra i boschi, il cielo e il lago!!

video

mercoledì 19 gennaio 2011

martedì 18 gennaio 2011

Così è se mi piace....

Pensieri sparsi, tanti idee, nuove linee...

....il ricordo e le emozioni di ieri...ma già mi tuffo nel "Ghisallo Trail". Ancora un'altra avventura........in attesa di sapere se l'UMTB mi vuole......


Che se non ha un senso
Domani arriverà
Domani arriverà lo stesso
Senti che bel vento
Non basta mai il tempo
Domani un altro giorno arriverà...
Domani un altro giorno... ormai è qua!"
   
  (Un senso - V.Rossi)

lunedì 17 gennaio 2011

"Giak si gira" - Cornysky

           


"Giak si gira..."
42,500 km e 3300 D+
in giallo il rientro di Paolo dalla direttissima


"Ci sarà 
dentro e te e al di là 

dell’orizzonte 
una piccola poesia 

Ci sarà 
forse esiste già al di là 
dell’orizzonte 
una poesia anche per te 
anche per te 
per te.... " 
(Una Poesia Anche Per Te - Elisa)

Veramente un gran bel film quello che ho messo nel mio palinsesto oggi tra Corny (Cornizzolo), Corni di Canzo e Moregallo.

Cornysky, partiamo....

ore 6, provo.....

lunedì 10 gennaio 2011

venerdì 7 gennaio 2011

Exploration, monte Megna (CO)

"Il colore del grano"
12,60 km e 650 m D+

Da qualche giorno guardavo con insistenza la cartina incuriosito da questa zona poco frequentata.....poi cercando sul satellite e attraverso i forum MTB ho deciso, nonostante la pioggia di esplorare, oggi!
Devo dire che sono posti affascinati, ben segnalati che permettono dei trail molto interessanti: la possibilità di continuare la dorsale fino al Ghisallo lo rende, a mio parere, un must della corsa in ambiente naturale nella zona del Triangolo lariano.
Il giretto breve di oggi è un gioiellino adatto a tutti: corribilissimo ma mai banale presenta buoni punti acqua e single tracks boschivi magnifici.
Possibili concatenamenti con la dorsale Como-S-Primo-Bellagio e il gruppo el Cornizzolo e dei Corni di Canzo .....

Trovate foto e info qui e qui

Per concludere: provatelo!!
Consigliato.....

mercoledì 5 gennaio 2011

Il canto del cigno o il ruggito del leone?

"Quando ( i cigni) capiscono di dover morire-anche se il canto non manca loro nella vita passata- proprio in quei momenti alzano le note più forti e più splendenti, allegri , perchè stanno per trasferirsi dal dio cui sono ministri. (Platone)
Sono le 16.30.....mi sembra di aver la febbre. Brividi, mal di testa...boh, vorrei correre cmq e vediamo come va. Lascio detto che starò via dai 20 min alle 2 ore.
Penso già al titolo di questa corsetta serale solitaria: "Canto del cigno o ruggito del leone?"
Nel buio di una serata non freddissima ma molto umida imposto il "pilota automatico" e mi porto a casa un bel 23 km e 680m D+ senza fatica apparente.
Affronto le salite andando su del mio passo e mi perdo via ascoltando della buona musica.
Il giretto è un mix tra Mirtaki e la parte iniziale del'Onda, 2 must del GioveDìCorsa.
Ancora una volta deciso a non mollare.......scopro che non sono poi così "malvagio". Direi quindi che è stato un gran bel ruggito!!