"La natura è come una tavolozza bianca sulla quale puoi dipingere ciò che vuoi. Credo molto nel territorio in cui vivo che offre tantissime opportunità incredibili basta soltanto provarci mettendo in moto la creatività e facendoti spingere da un'idea che ti guida. Cambiano i sistemi ma l'uomo e la natura sono sempre gli stessi. La corsa nella natura è ciò che ha sempre permesso all'uomo di viaggiare, conoscere e soprattutto sognare. Se lo faccio io c'è tantissima altra gente che può farlo. L'importante è puntare a qualcosa e darsi un obiettivo al proprio livello, sarà comunque un'impresa e se condivisa con gli altri può essere uno stimolo per guardare oltre".

lunedì 13 aprile 2009

La più bella corsa che abbia mai fatto....per ora.

Quasi un trail, duro ma fantastico.

2 commenti:

Michele ha detto...

Sembrerebbe un trail fatto e finito, quanto fuori e quanto asfalto ?

Giak ha detto...

Ma, a occhio direi 95% sentiero e 5% asfalto. Sul giro da 33 potrei confermare con certezza. Credimi un vero spettacolo!