"La natura è come una tavolozza bianca sulla quale puoi dipingere ciò che vuoi. Credo molto nel territorio in cui vivo che offre tantissime opportunità incredibili basta soltanto provarci mettendo in moto la creatività e facendoti spingere da un'idea che ti guida. Cambiano i sistemi ma l'uomo e la natura sono sempre gli stessi. La corsa nella natura è ciò che ha sempre permesso all'uomo di viaggiare, conoscere e soprattutto sognare. Se lo faccio io c'è tantissima altra gente che può farlo. L'importante è puntare a qualcosa e darsi un obiettivo al proprio livello, sarà comunque un'impresa e se condivisa con gli altri può essere uno stimolo per guardare oltre".

giovedì 3 settembre 2009

Settembre, la ripartenza.

Come ogni anno questi sono i giorni della ripresa.
Professionalmente inizia una nuova avventura che ha sempre il suo fascino, invece dal punto di vista atletico pensavo di aver riposato troppo ma invece mi devo ricredere. Oggi ho corso 7 km (con un 2km di riscaldamento) a 4.35/km...non l'avevo mai fatto!! Ieri 8 km a 4.40/km. Piano piano mi sto velocizzando anche se c'è molto da lavorare. La gara sul "Sentiero delle Grigne" si avvicina e devo ritornare a fare un tagliando anche ai quadricipiti su e giù per i monti. Ho già nel mirino anche la maratona di Venezia con l'inserimento della Como-Valmadrera.
Il mio programma prevede 3 uscite prima del 13 settembre:
5/9 sabato
Annone-Suello-Cornizzolo (direttissima)-Canzo-salita sent 3 al Cornizzolo-S.Tomaso-Valmdrera-Barro-Annone.
9/9 mercoledì
Prova Scaccabarozzi parte alta: Resinelli-Rosalba-Grignetta-Elisa-Bietti-Bogani-Brioschi-Pialleral-Traversata bassa-Resinelli.
12/9 sabato
(o domenica 13)
la mezza (21 km) dello Sccacabarozzi.

2 commenti:

Pimpe ha detto...

bene, ottima sensazione vedo.. riprendere e partire da una condizione soddisfacente e' un ottimo stimolo..!
vai Giak!

Giak ha detto...

Grazie Pimpe. Domani prima uscita in montagna con bel D+ e bello sviluppo. Dai un'occhio e vedrai....