"La natura è come una tavolozza bianca sulla quale puoi dipingere ciò che vuoi. Credo molto nel territorio in cui vivo che offre tantissime opportunità incredibili basta soltanto provarci mettendo in moto la creatività e facendoti spingere da un'idea che ti guida. Cambiano i sistemi ma l'uomo e la natura sono sempre gli stessi. La corsa nella natura è ciò che ha sempre permesso all'uomo di viaggiare, conoscere e soprattutto sognare. Se lo faccio io c'è tantissima altra gente che può farlo. L'importante è puntare a qualcosa e darsi un obiettivo al proprio livello, sarà comunque un'impresa e se condivisa con gli altri può essere uno stimolo per guardare oltre".

lunedì 10 marzo 2008

FASI futuro roseo, presente da dimenticare. Sassuolo docet...

Proprio oggi mi è arrivata una richiesta di una grossa sponsorizzazione a favore della FASI. Come tutti sapete io se prima ero all' opposizione oggi ne sono ben fuori....tuttavia credo in questo sport e nella sua evoluzione a livello di diffusione capillare, mediatica, culturale.
Spero che gli "scorretti" riescano a non sprecare le occasioni che, come questa, passano ogni tanto.
Inizialmente avevo deciso di non criticare più di tanto le gare federali....ma come si fa a non dar spazio a critiche ricevute da alcuni atleti (persone serie....e rispettabili) presenti all'ennesimo scandalo a Sassuolo?
Non bastava l'ecatombe del 2007?
Sveglia......

Ciao Giakomo
Che dire, guarda al di la di tutto penso che per quel poco che conosco castagnetti sia una persona positiva.. credo che si dia un gran da fare.. tolto questo, la gara era di sua responsabilità e quindi se le assume tutte.. ha fatto anzi ri-fatto un gran casino.
Purtroppo la verità è che non è in grado di tracciare non avendo il livello sia nella gara di boulder dell’anno scorso che in questa è successo esattamente tutto ciò che può succedere quando non si è in grado di fare la cosa più importante in una gara, cioè la tracciatura; cioè le due cose esattamente opposte.. o troppo facile o troppo difficile. Così è stato. L’anno scorso vincemmo in 15 nel boulder.. 20 blocchi di qualifica chiusi in un’ora e mezzo su 3 ore a disposizione e finale unica con una ventina di pari merito che sarà stato un 6a.. di traverso su parete veticale.. li mi sono sentito abbastanza umiliato.. quest’anno si comincia subito “bene”.. dimostrazione delle vie di castagnetti.. con 6 resting nella via femminile e rinvio rinvio su quella maschile che naturalmente non ha nemmeno concluso lasciandoci il tratto duro a vista.. poca poca serietà.. una qualifica che sarà stata 6c fino a 2 terzi e poi blocco assurdo morfologico.. il peggio del peggio che puoi trovare su una via.. di fatti sono passati, bontà loro bravi niente da dire, solo quelli che ad un certo punto si sono accorti che era fattibile solo andando con la mano sbagliata.. finale .. 10 prese di 6c e ri-blocco allucinante.. dove contava accoppiare una presa in modo particolare, e bravi comunque gli unici due coretti e ghisolfi che sono passati.. per fortuna sassuolo è solo a un ora e mezzo da casa… io penso a quelli dall’aquila, da lecco.. da trieste.. boh!?? comunque abbiamo cominciato in netto ritardo, finito tardissimo per via dei pari merito.. una gara mi dispiace dirlo.. di serie Z. hanno bravissimi tracciatori in emilia, non capisco perché non li hanno chiamati, forse per risparmiare?? Beh se così è meglio stare tutti a casa.. di sicuro castagnetti non deve più tracciare.. un po’ di purgatorio gli farà bene!! Come si dice.. sbagliare è umano ma perseverare è proprio da coglioni! Mi aspetto delle scuse su internet.. che stavolta penso non arriveranno..
Mi dispiace non ti ho fatto un vero commento.. prendilo così..



Ciao Giakomo,
tutto quello che c'era da dire sulla gara e già stato detto perfettamente da chi mi ha preceduto, io non ho nulla da aggiungere.
Mi dispiace molto x il tracciatore che mi sembra una brava persona ma assolutamente impreparato.
Una cosa e certa, se si continua così le gare Lead andranno scomparendo.
Ciao ed a presto.


3 commenti:

Anonimo ha detto...

vorrei spezzare una lancia...
sicuramente se la specialità lead sta scomparendo sempre più è in buona parte colpa di una federazione che mette in calendario sei gare di coppa italia boulder e solo due di coppa italia difficoltà (di cui la prima ad agosto la seconda il 26 ottobre ad ARCO -ogni anno sempre peggio- e in mezzo il campionato italiano) e delle società che per "comodità" danno la disponibilità solo per il boulder..
però io mi chiedo, gli atleti dove sono? l'anno scorso a Trieste noi ragazze eravamo in sette.. e non ditemi che il livello delle donne in Italia è penoso bla bla bla.. di anno con anno i partecipanti alle coppe italia lead si dimezzano. se una gara è lontana non la faccio, se c'è il sole vado in falesia se c'è un raduno di buolder faccio quello se c'è una qualunque altra cavolata con i podi pagati vado là. io di discorsi del genere in tre anni di gare ne ho sentititi e risentiti,, in fondo forse abbiamo la federazione che la maggior parte di noi si merita. mi spiace solo che mi sto allenando come una dannata per non più di sette otto gare.. alla fine quelli che ci vanno di mezzo sono quelli che più si fanno il mazzo
scusate per lo sfogo, ciao a tutti
Manuela
ps al di là tutto credo che sia davvero da apprezzare l'impegno e la buona volontà di Castagnetti

Giak ha detto...

A volte solo la buona volontà non basta....ci vuole senso di responsabilità e un pò di idea.....

Anonimo ha detto...

Mi sembra che si sia imparato dal BIG Daneri per l'organizzazione e la dilatazione dei tempi di gara... minchia la Coppa Italia 2006 a Parma, du balle!!?!?!!

A me le gare sono sempre piaciute, per un certo periodo le ho fatte, soprattutto quelle di difficoltà.

Ben conscio del fatto che, se decidi di fare una gara, ti devi sbattere (nn solo in allenamento) e se fa bello la gara la fai perchè l'hai scelto tu o insieme al tuo preparatore atletico.

Manca serietà da parte di una grande maggioranza di arrampicatori e da parte della FASI non c'è professionalità.

Poi i raduni, outdoor o indoor, lasciamoli agli amatori o agli arrampicatori della domenica, i big e gli atleti di alto livello hanno le gare ufficiali, che cavolo ci fanno a queste, le sfilate!?!

Eppoi passano davanti al povero debuttante di turno senza rispettare la fila!! Ah(sospiro...) per un pò di gloria e fama cosa deve fare un "big"...

Boia che divagazione, ci vorrebbe un notes intero per scrivere tutto.....

Saluti a tutti e STAY METAL, STAY
CLIMB!!!

YEAH!!