"La natura è come una tavolozza bianca sulla quale puoi dipingere ciò che vuoi. Credo molto nel territorio in cui vivo che offre tantissime opportunità incredibili basta soltanto provarci mettendo in moto la creatività e facendoti spingere da un'idea che ti guida. Cambiano i sistemi ma l'uomo e la natura sono sempre gli stessi. La corsa nella natura è ciò che ha sempre permesso all'uomo di viaggiare, conoscere e soprattutto sognare. Se lo faccio io c'è tantissima altra gente che può farlo. L'importante è puntare a qualcosa e darsi un obiettivo al proprio livello, sarà comunque un'impresa e se condivisa con gli altri può essere uno stimolo per guardare oltre".

venerdì 28 maggio 2010

ResegUP preview......

Ricognizione e prova passo gara, due in uno. Un pomeriggio che è scivolato via veloce come se dovessimo fare una corsetta senza pretese: 24 km, 1888 m D+ in 3 ore e 29 min.

Ho capito che quando c'è Giuliana che fa il ritmo non si scherza: in salita si parte si chiacchierando ma le gambe vanno, eccome se vanno....Raggiungiamo la vetta in 1 ora e 57 io sento che può essere un buon tempo per il mio livello. Nella discesa mi trattengo un attimo...non riesco ad andare forte se non in gara. Tuttavia capisco i "segreti" e son fiducioso per sabato.
Non molliamo niente neppure nella passerella del centro Lecco che ci guarda come se fossimo in gara......
La mia proiezione per la ResegUP va dalle 3.18 alle 3.28, dipenderà molto anche dalle condizioni dei sentieri e delle temperature.
Confermo ambiente fantastico, chi è in dubbio si iscriva subito!!!

2 commenti:

KayakRunner ha detto...

Secondo me puoi stare sotto le 3h:15': in gara si tende sempre a dare il massimo....

Giak ha detto...

Mah, nn credo....ma vedremo.